News dal Parlamento

INFORMATI SU CIO' CHE ACCADE A ROMA DA PAOLO COVA

 
 

eNews
n°06

Maggio 2013

 
 
 
 

 

 

A proposito di Congresso PD

In attesa dell’Assemblea Nazionale del Pd è iniziata la discussione, nei circoli, tra i militanti sul prossimo congresso . Molte le ipotesi che ho ascoltato su come gestire questo periodo che porta al congresso o sui tempi e le modalità di partecipazione da parte degli iscritti al partito..

Mi sembra opportuno, allora, condividere con voi alcune considerazioni su questo tema.

Credo che accelerare il percorso del congresso per fare tutto in fretta porrà un serio ostacolo affinché nei circoli si dia vita ad una discussione serena e approfondita con i simpatizzanti e gli iscritti.

Chiedere di eleggere il segretario prima dell’estate è, allora, un percorso che limita la partecipazione, anziché ricercarla, promuoverla, desiderarla.

I vari posizionamenti, dei nuovi e vecchi opinion leader del Pd, mi sembra che passino sempre attraverso forme e geometrie di alleanze e vicinanze con l’uno o altro partito.

Sono del parere che sia meglio delineare i contenuti e i progetti di questo PD per andare poi ad offrirli agli elettori, che saranno quelli che dovranno accordarci la loro fiducia, e non confidare sempre e solo nelle alleanze che poi vengono smentite il giorno delle elezioni. Offriamo un PD di contenuto agli elettori e non alchimie politiche.

Interrogazione su Art. 62 per i prodotti agricoli

Ho sottoscritto l’Interrogazione presentata da alcuni colleghi del PD per avere chiarezza sull’applicazione delle disposizioni dell’art. 62 del Decreto Legge 24 gennaio 2012 N°1.

Questo articolo di legge è stato inserito come norma che “ fa riferimento particolare alle relazioni economiche tra gli operatori della filiera agroalimentare connotate da un significativo squilibrio nelle rispettive posizioni di forza commerciale, proprio al fine di assicurare una maggiore trasparenza e il riequilibrio delle predette posizioni di forza nonché di contrastare le pratiche commerciali sleali a danno del contraente debole”.

Se vuoi leggere clicca qui.

Paolo Cova

 


 
   
 
 
 
 
 

www.paolocova.it